Seleziona una pagina

West Thumb Geyser Basin

Dove il Lago di Yellowstone rende tutto più magico

West Thumb Geyser Basin Yellowstone geyser

Se la Upper Geyser Basin è la zona dello Yellowstone più affollata e presa d’assalto dai turisti, la West Thumb Geyser Basin è indubbiamente la più scenografica. Il merito è dei colori delle sorgenti, ma più di ogni altra cosa, del lago che fa da sfondo.

Sorgenti di acqua calda, pozze di fango e fumarole che insieme gettano giornalmente 3100 galloni (quasi 12000 litri) di acqua calda nello Yellowstone Lake.

Anche qui, il percorso è rigorosamente segnalato. Assolutamente vietato scendere dalle passerelle, anche perché, come segnalano i numerosi pannelli illustrativi, potrebbe non essere così difficile incontrare orsi e bisonti.

Per visitare l’intera zona, formatasi a seguito di un’eruzione vulcanica avvenuta più di 174000 anni fa, impiegherete al massimo un’ora. L’area non è vastissima, ma non fate l’errore di trascurarla per altri luoghi più blasonati. Sarebbe un vero peccato!

Adesso una curiosità.

Sapete perché si chiama West Thumb?

E’ un nome un po’ insolito, in effetti, ma se poteste osservare questa zona dall’alto, vi accorgereste che la lingua di terra sulla quale siete, ha la forma di un pollice ed è proprio nella parte occidentale del lago. Da qui il nome: West Thumb Geyser Basin.

Basta chiacchiere. Parcheggiata l’auto?

Possiamo iniziare e il primo impatto non è per niente male.

Il percorso

West Thumb Geyser Basin Yellowstone geyser

Eccoci arrivati alla passerella. Dove si va? Destra o sinistra?

Sinistra, decisamente! Così sarete sicuri di non perdervi assolutamente niente.

Passate le fumarole, tenete la destra e raggiungerete Blue Funnel Spring, caratteristiche piscine con temperature elevatissime.

Subito dopo incontrerete Ephedra Pool, di un bellissimo colore blu, poi Perforated Pool, una serie di piscine vicinissime tra loro, tanto da formare un unico complesso.

Passiamo Percolating Spring, Ledge Spring, Surging Spring e ci troviamo di fronte a Thumb Paint Pots.

 

Thumb Paint Pots

West Thumb Geyser Basin Yellowstone geyser

L’acidità dell’acqua di queste sorgenti, che a prima vista somigliano tantissimo a pozze di fango, è più elevata rispetto al normale ed è proprio questo che conferisce loro il particolare aspetto.

Forse non sono bellissime, ma è indubbiamente interessante conoscerne l’origine.

Dopo i colori un po’ spenti di Thumb Paint Pots, sarete sicuramente attratti dall’azzurro di Bluebell Pool.

Tutto sommato, per ora niente di nuovo, ma è adesso che inizia il bello.

Finalmente raggiungiamo la riva del lago.

Lakeshore Geyser

West Thumb Geyser Basin Yellowstone geyser

Il Lakeshore Geyser non è sempre visibile. Molto spesso è completamente coperto dall’acqua, ma è comunque attivo. Le sue eruzioni non sono particolarmente spettacolari, ma possono raggiungere qualche metro di altezza.

  • Guarda quel geyser! Non sembra un piccolo vulcano?
  • E’ il Fishing Cone, la star della West Thumb Geyser Basin.

Fishing Cone

West Thumb Geyser Basin Yellowstone geyser

Pensate che appena scoperta quest’area, uno dei passatempi preferiti dei turisti era pescare il pesce nel lago e cuocerlo direttamente con il vapore sprigionato dal Fishing Cone e dagli altri geyser vicini.

Ovviamente, oggi tutto questo è proibito. I rischi per la salute sarebbero altissimi…

Black Pool

West Thumb Geyser Basin

Appena vedrete questa meravigliosa piscina, vi farete sicuramente una domanda:

Perché si chiama Black Pool se è così azzurra?

La risposta ce la danno ancora una volta i batteri.

Infatti erano proprio i batteri che popolavano questa sorgente e renderla talmente scura, quasi nera, tanto che i primi esploratori le diedero il nome di Black Pool.

Poi? Cosa successe?

Nel 1991, la temperatura dell’acqua salì sensibilmente, variando notevolmente il suo colore.

E adesso il grande dilemma? Meglio nera o blu?

Abyss Pool

West Thumb Geyser Basin

Indovinate perché si chiama Abyss Pool? Lo so, questa è facile. Abyss Pool è la sorgente più profonda di tutto il parco.

L’ultima eruzione è avvenuta negli anni 90 e da quel momento la sua attività è cessata.

Abbiamo concluso anche la visita della West Thumb Geyser Basin.

Decisamente una piacevole scoperta, una zona assolutamente da non perdere.

 

Translate »