Seleziona una pagina

Yellowstone National Park

Un magnifico percorso tra geyser, cascate, laghi e canyon

Yellowstone geyser Yellowstone cosa vedere Yellowstone come arrivare

Una delle tappe principali della nostra vacanza on-the-road nella Real America, è stata sicuramente lo Yellowstone National Park.

Lo Yellowstone National Park è il più grande Parco Nazionale americano, dichiarato Patrimonio dell’Umanità nel 1978. Copre un’area di quasi 9000 kmq e per visitarlo nel migliore dei modi è necessaria un’attenta pianificazione, soprattutto se non si ha molto tempo a disposizione.

Questo è l’intento dell’articolo, che oltre a fornire alcune informazioni pratiche, vi aiuterà a sfruttare al meglio il tempo disponibile per vedere più cose possibili.

Innanzitutto

Come arrivare

Yellowstone geyser cosa Yellowstone cosa vedere Yellowstone come arrivare

La maggior parte della superficie dello Yellowstone si estende nello stato del Wyoming, ma tocca in piccola parte anche l’Idaho e il Montana. Il parco dispone di cinque ingressi, tre dei quali in Montana e due in Wyoming.

Se decidete di alloggiare all’esterno del parco, il mio suggerimento è di scegliere West Yellowstone, dove non mancano ristoranti, alberghi di ogni tipo e tanti negozietti per gli amanti dello shopping e dei souvenir.

Da West Yellowstone vi basterà percorrere un paio di chilometri lungo la Hwy 20-E e in meno di cinque minuti avrete raggiunto la West Entrance.

Gli altri accessi al parco sono la North Entrance, vicina a Gardiner, la Northeast Entrance, in prossimità di Cooke City, la East Entrance, facilmente raggiungibile da Cody e infine la South Entrance, quasi al confine con il Grand Teton National Park.

A voi la scelta adesso!

Biglietto di ingresso

Yellowstone geyser Yellowstone cosa vedere Yellowstone come arrivare

Ed eccoci davanti all’ingresso del parco. Adesso abbiamo due possibilità: comprare il biglietto singolo, o utilizzare il National Parks Pass.

Noi entriamo, utilizzando il National Parks Pass, valido un anno e cedibile, decisamente consigliato per chi ha intenzione di visitare più parchi. Cliccando qui troverete tutte le informazioni necessarie per il suo utilizzo.

Il biglietto singolo è valido una settimana e ha un costo variabile a seconda del mezzo di trasporto che utilizzate per entrare:

  • Auto: 35,00 $
  • Motocicli: 30,00 $
  • Pedoni o biciclette: 20,00 $ a persona

Per informazioni sempre aggiornate sulle tariffe, potete consultare il sito ufficiale del Parco Nazionale dello Yellowstone nella sezione tariffe e pass.

 

Ma arriviamo alla parte più interessante.

Cosa vedere all’interno dello Yellowstone? Come sfruttare al meglio il tempo?

Sfruttare al meglio il tempo… detta così potrebbe sembrare una cosa facile, ma non lo è. O meglio, bisogna prima conoscere tutte le possibili cose da vedere per poi scegliere in base agli interessi di ognuno e al tempo a disposizione.

Cominciamo.

Cosa vedere

Yellowstone geyser Yellowstone cosa vedere Yellowstone come arrivare

Come già accennato, lo Yellowstone è veramente esteso, perciò è consigliabile dividere virtualmente la sua area in zone più o meno definite, per cercare di perdere così meno tempo possibile.

Una delle zone più rappresentative e visitate del parco è sicuramente quella dei geyser e noi vogliamo iniziare proprio da lì.

Per prima cosa dividiamo quest’area in altre piccole zone, ma ricordate che se volete visitarle tutte e volete anche assistere almeno ad alcune eruzione programmate dei geyser più significativi, non vi basterà sicuramente una giornata.

Come aggirare il problema? Potreste per esempio visitare la West Thumb Geyser Basin quando sarete in prossimità dello Yellowstone Lake e concentrarvi inizialmente sulla zona che va dall’Upper Geyser Basin alla Norris Geyser Basin.

Per informazioni più approfondite su ogni zona, cliccate sotto.

Fatto?

I geyser sono veramente suggestivi, non c’è che dire, ma se volete fare una pausa, tra la Upper Geyser Basin e la Midway Geyser Basin, c’è un bel sentiero che porta alle Mystic Falls.

Mystic Falls & Biscuit Basin Trail

Yellowstone geyser  Yellowstone cosa vedere Yellowstone come arrivare

Per prima cosa, dovete raggiungere Biscuit Basin. Dal parcheggio, attraversate il Firehole River Bridge e procedete lungo la Biscuit Basin Boardwalk. Arrivati ad Avoca Springs, alla vostra sinistra ha inizio il Mystic Falls Trail. Nonostante sia molto battuto, non è però ben segnalato. Proseguendo, troverete le indicazioni per Summit Lake/Little Firehole Meadows Junction. Da qui, tenete la sinistra e dopo poco più di un chilometro potrete godere di una bellissima vista sulle cascate.

Attenzione, però, calcolate bene i tempi, perché percorrere il Biscuit Basin Trail richiede un paio d’ore.

 

Tra la Lower Geyser Basin e la Norris Geyser Basin, invece, potrete approfittarne per vedere le Gibbon Falls.

Il parcheggio è vicinissimo al punto panoramico, quindi perché non dare un’occhiata?

A questo punto, dovreste già aver fatto il pieno di geyser e dopo la Porcelain Basin poteste dichiarare definitivamente chiusa la prima giornata.

E il secondo giorno che si fa?

Io un’idea ce l’avrei. Potreste iniziare con la zona del Mammoth Country e poi raggiungere il Grand Canyon dello Yellowstone.

Mammoth e Mammoth Hot Springs Terraces

Yellowstone geyser Yellowstone cosa vedere Yellowstone come arrivare

Mammoth dista circa un’ora e un quarto dalla West Entrance, mentre impiegherete decisamente meno tempo se avete deciso di alloggiare a Gardiner. In questo caso, vi basteranno solamente 20 minuti per raggiungere la vostra meta.

Comunque sia, vale la pena di arrivare fin qui.

La grande attrazione di questa zona sono indubbiamente le Mammoth Hot Springs, suggestive terrazze in travertino formate da sorgenti di acqua calda che depositano il calcare in superficie creando un effetto davvero unico. Grazie al materiale che si deposita, la montagna è in continua crescita, tanto che se potessimo venire qui di frequente, noteremmo addirittura i cambiamenti. Ma la cosa più sorprendente sono i colori, sempre diversi di giorno in giorno, ma sempre sbalorditivi.

 

Un sistema di passerelle collega le Lower Terraces alle Upper Terraces.

Personalmente, vi consiglio una bella passeggiata tra queste curiose formazioni, ma se proprio non avete tempo o siete un po’ pigri, potrete sempre percorrere in auto il tratto che separa le Upper Terraces dalle Lower Terraces, perdendovi però un po’ della magia che questo luogo sprigiona.

Poco distante dalle Hot Springs, raggiungibile anche a piedi, c’è la piccola cittadina di Mammot. Decisamente piccola, direi. Fu costruita dall’esercito americano tra il 1886 e il 1918, perché non dimentichiamoci che la zona dello Yellowstone era occupata proprio dalle forze armate. Un piccolo ospedale, una chiesa e un ufficio postale… ecco tutto quello che serviva.

E ora cosa si fa? …Chiederete voi.

Da Mammoth andiamo verso est, in direzione di Tower Junction, per poi proseguire fino alle Tower Falls e raggiungere successivamente il Grand Canyon dello Yellowstone.

Tower Falls

Yellowstone geyser  Yellowstone cosa vedere Yellowstone come arrivare

Queste cascate prendono il loro nome dalle formazioni rocciose circostanti, simili a torri, appunto.

A primi esploratori, queste torri apparvero come fortezze inespugnabili, addirittura diaboliche, tanto da fargli guadagnare il soprannome di The Devil’s Den, il covo del diavolo.

Un breve sentiero conduce dal parcheggio al punto panoramico.

La prossima tappa è il Grand Canyon dello Yellowstone.

Non sarà difficile vedere il Grand Canyon. Lungo il percorso che porta dalle Tower Falls alla Hayden Valley troverete diversi punti panoramici dai quali ammirare questa meraviglia della natura.

Grand Canyon of the Yellowstone

Yellowstone geyser  Yellowstone cosa vedere Yellowstone come arrivare

Una delle più recenti esplosioni vulcaniche, quella avvenuta circa 600.000 anni fa, ha creato quella che è una delle meraviglie del parco, il Grand Canyon dello Yellowstone. Lungo circa 20 miglia, profondo dai 240 agli 365 metri, è largo dai 457 ai 1220 metri.

Come molti altri elementi del parco, anche il Canyon è in continua evoluzione e questo è dovuto alla continua attività che si ha nel sottosuolo. Così, con la fuoriuscita di materiali, non solo cambia impercettibilmente la sua forma, ma soprattutto variano i suoi colori.

Spettacolare, non c’è che dire.

Upper e Lower Falls

Yellowstone geyser  Yellowstone cosa vedere Yellowstone come arrivare

Sempre in questa zona, si trovano le Lower Falls e le Upper Falls.

Con i loro 94 metri di altezza, le Lower Falls non solo detengono il primato di cascate più altre del parco, ma anche la loro portata è a dir poco impressionante. Nel periodo primaverile, la portata d’acqua raggiunge addirittura i 240 metri cubi al secondo.

La più bella visuale si ha indubbiamente percorrendo l’Uncle’s Tom Trail, un sentiero relativamente facile che vi porterà ai piedi delle cascate.

Per prima cosa, raggiungete l’Artist Point, dove rimarrete incantati dal canyon e suoi colori pastello.

Lasciate l’auto e seguite le indicazioni per l’Uncle’s Tom Trail.

328 scalini vi porteranno ai piedi delle Lower Falls, ma non posso darvi ulteriori e più specifiche informazioni, perché nel periodo in cui ho visitato lo Yellowstone, questo sentiero era temporaneamente chiuso per manutenzione.

Dopo le cascate, che ne dite di tentare di avvistare qualche animaletto?

Vi va? Bene, allora proseguiamo verso la Hayden Valley.

Hayden Valley

Yellowstone geyser Yellowstone cosa vedere Yellowstone come arrivare

Hayden Valley, un vero paradiso per gli amanti degli animali. Qui, sopratutto nelle prime ore del mattino e al tramonto, quando il traffico delle auto è minore, potrete scorgere bisonti, alci, lupi e perfino orsi che si abbeverano o riposano vicino allo Yellowstone River.

Binocoli alla mano, allora!

Tra un bisonte e un orso, in men che non si dica vedrete comparire all’orizzonte anche il Lago di Yellowstone.

Yellowstone Lake

Yellowstone geyser Yellowstone cosa vedere Yellowstone come arrivare

Il Lago di Yellowstone è il lago di montagna più grande degli Stati Uniti e si è formato nella caldera di un vulcano.

Veramente immenso, tanto che a guardarlo da alcuni punti, non si scorge la riva opposta.

Se vi va di camminare un po’, potreste scegliere lo Storm Point Loop, un sentiero di 3,7 km che parte nelle vicinanze dell’Indian Pond e si snoda nei pressi del lago.

In alternativa, potrete sempre costeggiarlo almeno in auto.

Qualunque cosa decidiate di fare, però, non dovete assolutamente dimenticarvi della West Thumb Geyser Basin.

Lo so che pensate di aver già visto tutto dei geyser, ma posso garantire che la West Thumb Geyser Basin ha veramente qualcosa in più. Sarà merito del lago sullo sfondo…

 

Conclusioni

Yellowstone geyser Yellowstone cosa vedere Yellowstone come arrivare

Direi che con questo abbiamo toccato tutte le zone del parco e visitato le attrazioni principali. Certo, con più tempo a disposizione, ci sarebbero state una quantità infinita di passeggiate da fare, trail con la durata che varia da qualche ora a più giorni.

Ma il mio intento, però, era quello di darvi indicazioni, seppur sommarie, sulle zone di maggior interesse dello Yellowstone National Park e con questo articolo spero di esserci riuscita.

Tutto quello che si vede qui lascia indubbiamente senza fiato, soprattutto se si pensa che in definitiva lo Yellowstone è il risultato della continua attività sotterranea di un supervulcano. Praticamente abbiamo camminato per giorni su una polveriera.

Ma lo Yellowstone non è solo questo. Le sterminate pianure, le montagne, i laghi, i fiumi, la sua meravigliosa fauna. Tutto è racchiuso qui, in questi 9000 kmq che sembrano isolati dal resto del mondo.

Una delle vacanze più belle che abbia fatto e che vi consiglio assolutamente.

 

Translate »