Seleziona una pagina

Coney Island

Non solo luna park nell’Isola dei Conigli

Coney Island – Cosa vedere

La prima volta che ho messo piede a Coney Island è stata un po’ deludente e sicuramente troppo veloce.

Mese sbagliato, clima anche peggio e soprattutto luna park chiuso.

Questa volta dobbiamo proprio rimediare. Un’amante dei parchi divertimenti come me non può certo andare via dalla Grande Mela senza aver aver visto almeno una volta nella vita la Wonder Wheel.

Cominciamo.

Coney Island… Decisamente un nome strano, vero?

Coney Island – l’Isola dei Conigli – si chiama così perché quando gli olandesi sbarcarono qui trovarono numerosissime colonie di conigli che popolavano la zona.

In olandese coniglio si dice konijn e da konijn a Coney Island il passo è stato breve.

Ma Coney Island non è certo famosa per i suoi conigli.

Qui, tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900 venne aperto il primo parco divertimenti o meglio, il primo Luna Park, che prese il nome dalla sorella di uno dei proprietari, tale Luna Dundy.

Negli anni ’20 era il luogo preferito delle famiglie newyorkesi, che si riversavano a Coney Island per trascorrere qualche ora di relax e divertimento lontani dal caos della città.

Tra fasti e momenti bui, il parco venne gradatamente abbandonato intorno agli anni ’80 per poi essere riaperto più bello che mail nel 2010 (e da questo capisco perché quando sono venuta la prima volta nel marzo del 2009, sembrava di essere in una città fantasma).

Questa è in breve la storia di Coney Island, ma adesso veniamo alla nostra passeggiata.

 

A spasso per Coney Island

Coney Island – Cosa vedere

Una volta scesi dalla metro, dopo aver resistito alla tentazione di assaggiare uno dei famosissimi hot dog di Nathan’s (solo per ora, però), ci incamminiamo verso la Boardwalk, il lungomare che costeggia il luna park e, passando per l’Acquario, arriva fino a Brighton Beach.

L’ingresso al luna park è gratuito, sono a pagamento solo le varie attrazioni, quindi ci (mi, a dire la verità) mescoliamo tra i bambini per vedere un po’ cosa ci riserva questo posto.

E a proposito di attrazioni, le principali sono due.

La prima è indubbiamente la Deno’s Wonder Wheel, una delle ruote panoramiche più antiche al mondo, costruita nel 1920. Ha 16 cabine e al momento è la seconda ruota panoramica più alta al mondo.

L’altra attrazione sono le famose montagne russe Cyclone, costruite nel 1927.

Coney Island - Cosa vedere

Una sosta da Nathan’s, comunque, è d’obbligo. Si dice che qui, nel 1916, il polacco Nathan Handwerker abbia inventato l’hot dog e che ovviamente questi siano i migliori hot dog in assoluto.

Come si dice? Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio… e io assaggio!

Sono sicura che potrei partecipare alla gara di mangiatori di hot dog che si tiene qui tutti gli anni il 4 luglio.

A proposito di eventi, se capitate da queste parti in giugno, non perdetevi la Mermaid’s Parade.

Coney Island - Cosa vedere

Prima di rientrare, c’è un’ultima cosa da vedere, Tagging Robot, una delle opere più conosciute di Banksy realizzata con la tecnica dello stencil.

Con tutti i murales che abbiamo visto e che vedremo in questi giorni, non potevamo di sicuro perderci questo!

(E invece ce lo siamo perso, perché pare che sia all’interno di una proprietà privata, al momento chiusa)

Il nostro giretto a Coney Island è terminato, purtroppo dobbiamo rientrare a Manhattan perché abbiamo ancora tante cose da vedere.

Intanto, mentre ripenso a questa bella giornata passata a Brooklyn, vi lascio con qualche informazione pratica.

 

Come arrivare

Coney Island – Cosa vedere

Il mezzo più comodo per raggiungere Coney Island è sicuramente la metro.

Da Manhattan le linee D, F, N e Q fermano a Coney Island – Stilwell Avenue.

La stazione della metro è proprio davanti a Nathan’s e a pochi minuti a piedi dal luna park.

In alternativa, potete scendere alla stazione di West 8 Street – New York Aquarium, servita dalle linee F e Q.  Questa fermata è consigliata per chi vuole visitare il NY Aquarium, ma è comunque vicinissima anche al luna park.

Per arrivare a Coney Island da Lower Manhattan considerate mediamente un’ora di viaggio.

 

Potrebbe interessarti anche:

 

 

Translate »