Seleziona una pagina

Metti un giorno a San Francisco…

Itinerario a piedi per le strade di San Francisco

San Francisco – Cosa vedere in un giorno

Ci sono delle cose da fare obbligatoriamente quando si va per la prima volta a San Francisco, o semplicemente quando si va a San Francisco.

Non voglio farvi un elenco, ma un racconto, un racconto di una giornata passata a passeggiare per le sue famose strade, toccando i punti di maggiore interesse e facendo le cose più caratteristiche.

Così, questo articolo potrebbe essere uno spunto per chi fa scalo a San Francisco e ha qualche ora da trascorrere in città, per quelli che in un viaggio on-the-road in California scelgono di sostare qui almeno una giornata e così via.

Ovviamente la prima cosa che viene in mente pensando a SF sono i cable car, quei simpatici mezzi di trasporto tipici della più europea tra le città americane. Un’esperienza unica e divertente, ma che terremo alla fine per concludere la nostra giornata californiana.

Perché oggi cammineremo, cammineremo molto, cammineremo solo. Scarpe comode, quindi.

Il nostro itinerario a piedi per un giorno a San Francisco inizia da Union Square, anche perché il treno della BART che collega l’aeroporto a downtown ci lascia proprio qui.

 

Union Square

San Francisco – Cosa vedere in un giorno

E’ probabilmente la piazza più conosciuta di San Francisco, sicuramente il centro dello shopping, circondata da bellissimi edifici all’interno dei quali si trovano prestigiose boutique, alberghi di lusso e locali alla moda.

Se capiterete da queste parti la mattina presto, avrete la fortuna di godervi questo angolo di città con un po’ di pace.

Al centro della piazza c’è un grande monumento. E’ quello dedicato alla Dea della Vittoria.

Union Square

Union Square ha anche un grande significato dal punto di vista storico. Già dal periodo della Guerra Civile Americana è stata un grande punto di riferimento e di ritrovo per i manifestanti. Tuttora è un punto di partenza per qualsiasi manifestazione politica in città.

Da Union Square, con una breve passeggiata (qualche minuto appena) si raggiunge Chinatown. Per arrivare, costeggiate la piazza sul lato di Post Street fino all’incrocio con Grant Ave. Girate a sinistra e…

 

Chinatown

San Francisco – Cosa vedere in un giorno

Ovviamente quello che ci fa capire di essere arrivati a destinazione è il Dragon Gate, la porta d’accesso a Chinatown, all’incrocio tra Bush Street e Grant Avenue.

Dragon Gate

Una piacevole passeggiata lungo Grant Avenue, tra vetrine colme di Maneki-neko (come se in questi ultimi mesi non ne avessimo visti abbastanza) e qualsiasi altra diavoleria.

Chinatown

Chinatown è un quartiere molto vivo ed è bello spostarsi dalla via principale per sbirciare attraverso le vetrine dei negozi le signore che fanno la spesa o gli anziani che si ritrovano per chiacchierare un po’.

Tra Clay Street e Washington Street guardate alla vostra destra. 

Che ne dite della Trasamerica Pyramid?

Alto 260 metri, è l’edificio più alto della città, progettato dall’architetto William Pereira su richiesta della compagnia assicurativa Trasamerica.

Transamerica Pyramid

Ora, se siete golosi e soprattutto curiosi, arrivati all’incrocio con Washington Street fate una piccola deviazione a sinistra.

In una delle tante stradine laterali, Ross Alley, fate incetta dei buonissimi biscotti della fortuna, tipici cinesi. Dal 1962 la Golden Gate Fortune Cookie Factory produce questi golosi biscotti. Potrete visitare la fabbrica o semplicemente il negozio. A voi la scelta.

Ancora qualche passo lungo Grant Ave e arriviamo all’incrocio con la Broadway. Da qui imbocchiamo Columbus Ave, siamo a Little Italy.

 

Little Italy

San Francisco – Cosa vedere in un giorno

In un attimo l’atmosfera cambia completamente. Ci lasciamo alle spalle le lanterne rosse e ci facciamo avvolgere da un clima decisamente familiare.

Little Italy

Little Italy

Mozzarelle, spaghetti, fettuccine e nomi. Tutto riconduce immancabilmente alla nostra Italia.

Questo quartiere è stato anche la culla del movimento Beat e soprattutto per gli amanti della letteratura, una sosta al City Light Bookstore, la libreria indipendente fondata nel 1953 da Lawrence Ferlinghetti, è d’obbligo.

Pochi minuti a piedi su Columbus Ave e siamo a Washington Square, con la bella Chiesa dei Santi Pietro e Paolo sullo sfondo.

Chiesa dei Santi Pietro e Paolo

Ricorderete sicuramente le foto di Marilyn e Joe DiMaggio immortalati nella scalinata vestiti da sposi. Foto che hanno fatto il giro del mondo. Bugia… o fake news! In realtà, i due non si sposarono in questa chiesa, non insieme, almeno. Vi spiego meglio: è vero che entrambi convolarono a nozze qui, ma lo fecero con altri partner. Il loro matrimonio venne celebrato esclusivamente con rito civile.

Sempre per  rimanere in tema, proseguendo lungo Columbus Ave, troverete il campo da baseball dedicato a Joe DiMaggio, che nacque e visse per molti anni proprio in questo quartiere.

Ora lasciamo Little Italy.

All’incrocio tra Columbus Ave e Lombard Street girate a destra.

La nostra prossima tappa è, appunto, Lombard Street, una delle strade più famose di San Francisco.

 

Lombard Street

San Francisco – Cosa vedere in un giorno

Per arrivare all’incrocio con Leavenworth Street bisogna faticare un po’, è vero. Questo tratto di strada è in salita, ma in fin dei conti sono proprio i saliscendi che rendono caratteristica San Francisco.

Verso Lombard Street

Lombard Street è una strada piuttosto lunga, ma la parte più caratteristica è quella “tutta curve” che collega Leavenworth Street a Hyde Street.

Fotografata, percorsa a piedi o in macchina, è una delle mete imperdibili da chi visita San Francisco e ogni volta che veniamo in questa bellissima città ci piace tornare qui.

Con i suoi famosi tornanti, d’altra parte, è una delle strade più conosciute al mondo e un perché ci sarà pure!

Pensate che una volta, all’inizio degli anni ’20, questa strada era ripida e dritta. Solo successivamente, per facilitare i residenti che non riuscivano a percorrerla agevolmente, si decise di creare i tornanti e di addobbarla con piante e fiori ai lati in modo da renderla anche più piacevole dal punto di vista estetico.

Guardiamo scendere le auto. Sì, perché questo tratto di Lombard Street è a senso unico.

Lombard Street

Saliamo fino alla cima di Russian Hill per goderci una bellissima visuale. Sul fondo la Coit Tower, a sinistra la baia.

Veduta da Russian Hill

Da Lombard Street a Fisherman Wharf

San Francisco – Cosa vedere in un giorno

La parte più bella viene adesso.

Percorrendo Hyde Street in direzione di Fisherman Wharf (per fortuna è quasi tutta discesa), si ha una veduta a dir poco spettacolare della baia e di Alcatraz.

Non voglio togliervi la sorpresa con le foto stavolta, perché a mio avviso questa è una delle immagini che vi porterete nel cuore lasciando San Francisco.

Dopo poco si arriva in uno dei posti più “dolci” della città, Ghirardelli Square. Qui, anni fa, si trovava la fabbrica di cioccolato della Ghirardelli Chocolate Company. Oggi, al suo posto, si trovano interi negozi dove assaggiare e comprare ogni prelibatezza. Approfittiamone per riportare a casa qualche dolce ricordino…

Ghirardelli Square

Ora siamo in una delle zone più turistiche della città, Fisherman Wharf.

 

Fisherman Wharf

San Francisco – Cosa vedere in un giorno

Questo, che anni fa era un semplice quartiere di pescatori, ha decisamente cambiato volto ed è diventato una delle zone più vivaci della città.

Fisherman Wharf

Tra imbarcazioni storiche e locali nei quali assaggiare la tipica zuppa di granchio, arriviamo al Pier 39, un paradiso per gli amanti degli svaghi come me.

 

Pier 39

San Francisco – Cosa vedere in un giorno

Questa ampia zona commerciale che si affaccia sulla baia è ricca di negozi di souvenir coloratissimi e divertenti. Ovviamente, ogni volta che vengo qui, ci casco dentro a piedi pari e riempio lo zaino di ogni cosa, dalle classiche calamite, alle magliette, agli addobbi per l’albero di Natale.

Pier 39

Ma questo molo è famoso soprattutto per i leoni marini. Sea lions, mettetevi in posa! Cheese!

I leoni marini del Pier 39

Foto ai leoni marini, foto alla baia… qui è fantastico, non potete negarlo!

Alcatraz e la Baia di San Francisco

Purtroppo avendo a disposizione una sola giornata, non si riesce a visitare Alcatraz, così per il momento dobbiamo accontentarci di questa bellissima immagine.

Stareste qui per ore, vero? Ma dobbiamo proprio andare.

E sapete dove? A piedi fino al Golden Gate!

Sono quasi 7 km, lo so, ma vi avevo detto che oggi avremmo camminato parecchio, quindi gambe in spalla e non ve ne pentirete.

Passiamo Fort Mason, Crissy Field, il Presidio poi inizia la salita che porta al Golden Gate.

Poco meno di due ore ad un’andatura piacevole, prendendoci tutto il tempo per scattare miriadi di foto e anche per riposarci un po’.

Eccoci finalmente ai piedi del Golden Gate Bridge.

Ricordo ancora quella volta quando abbiamo deciso di noleggiare la bici per raggiungere Sausalito

Esperienza indimenticabile per me e per tutti quelli che mi hanno visto…

Potrei scrivere pagine e pagine sul mio pessimo rapporto con la bicicletta, ma non divaghiamo e torniamo a noi.

 

Golden Gate Bridge

San Francisco – Cosa vedere in un giorno

Questo bellissimo ponte sul Golden Gate, lo stretto che collega l’Oceano Pacifico alla Baia di San Francisco, è stato costruito tra il 1933 e il 1937. All’epoca era il ponte sospeso più lungo del mondo ed ora, anche se ha perso questo primato, rimane una delle icone indiscusse della città.

Golden Gate Bridge

Che lo si ammiri avvolto nella caratteristica nebbiolina o baciato dal sole, rimane nella mia personale Top 10 delle opere realizzate dall’uomo da vedere almeno una volta nella vita.

Sarà che i ponti hanno sempre destato in me un interesse particolare, ma questo ha qualcosa di diverso. Forse il colore rosso, forse il panorama, forse perché si trova in una città a dir poco fantastica, non so… il mio voto è 10!

Ora possiamo tornare indietro e ritenere conclusa la nostra passeggiata.

Taxi? Autobus? Qualsiasi cosa che ci riporti alla fermata del cable car su Hyde Street. E’ arrivato il momento più divertente della giornata.

Cable Car

San Francisco – Cosa vedere in un giorno

I cable car sono i tipici mezzi di trasporto di San Francisco. Colorati, caratteristici, anche troppo turistici se vogliamo, ma comunque unici nel loro genere e un giro in cable car è comunque un must per chi visita San Francisco anche solo per poche ore.

Cable Car

Pensate che alla fine del 1800 le linee dei cable car in città erano addirittura 23.

Oggi ne sono rimaste tre, due delle quali collegano Union Square a Fisherman Wharf, mentre l’altra percorre California Street da est a ovest.

Se siete interessati a conoscere meglio la storia e il funzionamento di questi simpatici mezzi di trasporto, il Museo dei Cable Car in Mason Street può soddisfare tutte le vostre curiosità.

 

Al capolinea… Considerazioni finali

San Francisco – Cosa vedere in un giorno

Siamo proprio arrivati al capolinea, è il caso di dirlo. La nostra giornata a San Francisco, finisce qui.

San Francisco è sempre una città affascinante, non importa quante volte l’abbiamo vista: tre, quattro, cinque… ogni volta appare sempre più bella e mi attira come una calamita. Anche se solo per un giorno, sono sempre contenta di tornare qui.

Se dovessi consigliare ad un amico una città americana da visitare consiglierei San Francisco, colorata, vivace, bella sia paesaggisticamente che interessante per la sua storia, cosmopolita e viva. Diversa da ogni altra città americana. Decisamente la mia preferita.

 

 

Translate »