Seleziona una pagina

Roosevelt Island

In funivia verso la tranquillità

Roosevelt Island – Cosa vedere

Tra Manhattan e il Queens, nelle acque dell’East River, c’è un’isoletta ancora poco battuta dai turisti, conosciuta più che altro perché per arrivare si utilizza un mezzo di trasporto un po’ insolito per New York: la funivia.

Quella funivia super instagrammabile… Com’era possibile che le altre volte in cui ero stata a New York mi fosse sfuggita?

Confesso che è stata proprio la curiosità di vedere Manhattan da un’altra prospettiva a spingermi a visitare Roosevelt Island, ma adesso che sono qui, voglio scoprire tutti i segreti dell’isola.

Perché sì, a dispetto di quello che si potrebbe pensare, a Roosevelt Island ci sono diverse cose da vedere.

Cominciamo.

 

C’era una volta…

Roosevelt Island – Cosa vedere

Questo luogo tranquillo a cinque minuti dalla caotica Manhattan non è poi sempre stato così come lo vediamo oggi.

Basta tornare indietro al diciannovesimo secolo, quando a Roosevelt Island, che all’epoca si chiamava Blackwell’s Island, c’erano ospedali, manicomi e carceri.

Solo alla fine del secolo scorso, Roosevelt Island è stata scelta da molti newyorkesi per abitarci, diventando così una delle zone residenziali più esclusive.

Blackwell’s Island. Sì, perché nel corso dei secoli, l’isola ha cambiato diversi nomi, passando da Minnahononc, il nome che le avevano dato i primi indigeni, a Insel Varckens, per poi diventare Manning’s Island e Welfare Island.

Solo nel 1973, quando si decise di costruire sull’isola un memoriale dedicato al presidente Roosevelt, venne scelto il nome attuale.

 

E adesso siamo qui, sulla funivia che attraversa l’East River, a goderci il panorama da questo particolare punto di vista, nel cielo di New York.

Il Queensboro Bridge che attraversa l’East River, uno sguardo indietro allo skyline di Manhattan, la funivia che passa vicinissima alle abitazioni e agli uffici.

In meno di sette minuti (veramente troppo pochi) siamo a destinazione e iniziamo la nostra passeggiata.

Roosevelt Island è lunga circa 3,2 km, ma è piuttosto stretta, appena 250 metri nel punto più largo.

La visita dell’isola, quindi, non porterà via tanto tempo.

Visto che la stazione della funivia è in posizione centrale, dobbiamo solo scegliere da che parte iniziare e noi iniziamo dal Franklin D. Roosevelt Four Freedoms Park.

Ma prima di entrare nel parco, ci sono delle rovine che ci incuriosiscono. Sono quelle dello Smallpox Hospital.

 

Smallpox Hospital

Roosevelt Island – Cosa vedere

Quello che resta dello Smallpox Hospital ha un fascino tutto suo.

Lo Smallpox Hospital venne costruito nel 1856 secondo il progetto di James Renwick e poteva ospitare fino a 100 malati di vaiolo. L’ospedale fu operativo fino agli anni 50, poi venne utilizzato come scuola di formazione per infermieri.

Si decise di costruirlo a Roosevelt Island proprio perché la posizione era isolata e l’isola in quegli anni non aveva sicuramente il fascino che ha oggi. Una prigione, un ospedale… niente di così ameno.

Se pensiamo che ora fa parte del National Register of Historic Places, il salto è stato notevole.

Roosevelt Island – Cosa vedere

Franklin D. Roosevelt Four Freedoms Park

Roosevelt Island – Cosa vedere

Il parco, il cui ingresso è controllato, è aperto dalle 09:00 alle 17:00 tutti i giorni tranne il martedì e si trova nella parte sud dell’isola.

E’ dedicato al discorso che pronunciò Roosevelt il 6 gennaio 1941, quando sostenne che ciascun uomo dovrebbe godere delle quattro libertà principali: la libertà di espressione, la libertà di culto, la libertà dal bisogno (cioè dalla povertà) e la libertà dalla paura.

I lavori per la sua apertura iniziarono nel 2010 e terminarono due anni più tardi.

La cosa un po’ particolare è che questo parco era già stato progettato nel 1973 dall’architetto Louis Kahn ma, a causa soprattutto della crisi economica che colpì New York, i lavori iniziarono ben più tardi, tanto che lo stesso architetto non poté vederli ultimati.

In fondo al parco, c’è il monumento a Roosevelt.

Da un lato il volto del presidente, dall’altro è inciso il discorso delle Quattro Libertà e proprio le parole del discorso pronunciato da Roosevelt fanno da sottofondo alla visita.

Roosevelt Island – Cosa vedere
Roosevelt Island – Cosa vedere

Tutto molto solenne, come d’altra parte succede spesso negli Stati Uniti.

Però forse una cosa è ancora più bella del parco: lo skyline di Manhattan, che da qui è davvero strepitoso.

Si distingue nitidamente il profilo del Palazzo dell’ONU, ma non solo. A guardare bene, si riconoscono anche il Chrysler Building e altri grattacieli di Midtown.

Roosevelt Island – Cosa vedere

Southpoint Park

Roosevelt Island – Cosa vedere

Southpoint Park è un piccolo parco che si trova nella parte sud dell’isola.

A differenza del Franklin D. Roosevelt Four Freedoms Park è decisamente più intimo e vale una passeggiata mentre si risale verso il centro dell’isola.

Intanto si lancia uno sguardo allo skyline del Queens, che è sicuramente meno spettacolare di quello di Manhattan, ma comunque ha una bellezza tutta sua, forse un po’ decadente ma a me è piaciuto tantissimo.

Roosevelt Island – Cosa vedere

Dal parco si raggiunge velocemente Main Street, la strada che taglia l’isola da nord a sud.

 

Chapel of the Good Shepherd

Roosevelt Island – Cosa vedere

Lungo Main Street, più o meno al centro di Roosevelt Island, c’è una bella chiesa in pietra e mattoni costruita nel 1888.

Anche questa chiesa, come altri edifici dell’isola, compare nel National Register of Historic Places.

Continuando la passeggiata in direzione nord, verso Lighthouse Park, ci si imbatte in un altro particolare edificio, The Octagon, dove tra l’altro si trova proprio una delle fermate del RIOC, il bus rosso gratuito che attraversa l’isola e tocca i punti di maggiore interesse.

 

The Octagon

Roosevelt Island – Cosa vedere

Al n. 888 di Main Street c’è The Octagon, un edificio costruito nel 1834 e per anni adibito a ospedale.

Un altro ospedale, quindi, che ora è un elegante e prestigioso edificio residenziale e dal 1972 è iscritto al Registro Nazionale dei Luoghi Storici.

Devo dirvi la verità, non mi ha lasciato particolarmente senza fiato, ma vale comunque la pena dare un’occhiata.

Alla fine della passeggiata ci ritroviamo davanti al faro.

 

Lighthouse Park e il faro

Roosevelt Island – Cosa vedere

Siamo arrivati nella parte più a nord dell’isola, al Lighthouse Park.

Nel 1872 i detenuti del carcere di Roosevelt Island costruirono questo faro in pietra, utile alle imbarcazioni che si spostavano lungo l’East River, perché proprio in quel punto c’erano enormi massi di granito che rendevano pericolosa la navigazione.

Anche il faro, funzionante fino agli anni 40, è iscritto nel Registro Nazionale dei Luoghi Storici.

Adesso torniamo verso la funivia – o verso la stazione della metro, come preferite – e intanto ci lasciamo andare a qualche considerazione.

 

Ripensando a Roosevelt Island

Roosevelt Island – Cosa vedere

La parte dell’isola più interessante, è sicuramente quella meridionale.

Non che la parte nord sia meno bella perché, come dico sempre io, ogni luogo merita un po’ del nostro tempo, ma essendo principalmente una zona residenziale, non ha particolari attrazioni.

Comunque, anche se normalmente la visita di Roosevelt Island non viene presa in considerazione la prima volta che si viene a New York, vi consiglio di impiegare qualche ora, non tanto perché ci sia chissà cosa da vedere, ma perché la vista dalla funivia e quella dello skyline di Manhattan non hanno pari.

E comunque a me è piaciuto molto anche lo skyline del Queens, totalmente diverso, fatto di case basse e edifici industriali, che comunque hanno il loro fascino.

 

Come arrivare

Roosevelt Island – Cosa vedere

Il mezzo di trasporto più singolare che collega Manhattan a Roosevelt Island è sicuramente la funivia, ma ci sono tante altre opzioni.

Vediamo quali.

 

Funivia – Roosevelt Island Tramway

A Manhattan, la fermata della funivia si trova tra la 59esima Street e la 2nd Avenue.

La stazione metro più vicina è Lexington Av/59 St, dove fermano le linee N e R.

La funivia è operativa tutti i giorni, anche se con orari leggermente diversi:

  • domenica – giovedì: 06:00 am – 2 am
  • venerdì – sabato: 06:00 am – 3:30 am

Frequenza: 7-15 minuti

Costi: gli stessi della metro ed è valida anche la Metrocard

Durata: circa 5/7 minuti

 

Metro

La linea F Sixth Avenue Local, che collega il Queens a Brooklyn, passa da Roosevelt Island e da Manhattan.

Ovviamente, la fermata si chiama Roosevelt Island e si trova quasi al centro dell’isola, vicina alla funivia.

Proprio davanti alla stazione della metro, ferma anche il bus RIOC.

 

Battello

Un’altra soluzione per raggiungere Roosevelt Island ed è quella di prendere il battello della linea Astoria del New York Ferry, che collega Manhattan al Queens passando per l’isola.

Se siete a Manhattan, il battello parte dal Pier 11 e dal molo East 34th Street.

Ii biglietti si acquistano all’interno dei traghetti, nelle biglietterie automatiche.

Questa è senza dubbio una buona soluzione per chi vuole vedere Manhattan dall’East River.

 

Bus

C’è anche un bus che collega il Queens a Roosevelt Island, ma tra tutti i mezzi è decisamente il meno interessante.

Ma se il bus non è il mezzo migliore per raggiungere Roosevelt Island, è sicuramente il più comodo per gli spostamenti all’interno dell’isola.

Il RIOC è un bus rosso che gratuitamente percorre l’isola, facendo diverse fermate anche in prossimità dei punti di interesse.

 

A questo punto non vi rimane che scegliere come arrivare a Roosevelt Island, anche se sono sicura che la funivia vincerà su tutto!

 

Potrebbe interessarti anche:

 

 

Translate »