Seleziona una pagina

Roma – Quadrivio delle Quattro Fontane

Dove si trova e come raggiungerlo

Roma – Quadrivio delle Quattro Fontane

C’è un incrocio a Roma. Ce ne sono tanti… direte voi. Sì, ma questo è molto particolare. 

Si chiama Quadrivio delle IV Fontane e corrisponde al punto più alto del Colle Quirinale. 

Qui Via delle Quattro Fontane incrocia da un lato Via del Quirinale e dall’altro Via XX Settembre.  

Ma perché questo quadrivio è tanto particolare? 

Innanzitutto iniziamo dicendo che fu Sisto V Felice Peretti a volere che questo incrocio, realizzato poi da Domenico Fontana tra il 1588 e il 1593, fosse ornato da quattro fontane.  

E come mai Sisto V scelse proprio questo incrocio e non un qualsiasi altro crocevia della città?  

Perché questo era il punto di congiunzione di due delle più importanti arterie dell’epoca, Via Pia e Via Felice, corrispondenti la prima alle attuali Via del Quirinale e Via XX settembre, la seconda a Via Quattro Fontane. 

E proprio Via Felice, ce lo possiamo immaginare già dal nome, fu aperta per volere dello stesso pontefice, che intendeva unire la chiesa di Trinità dei Monti a quella di Santa Maria Maggiore.  

Certo… Sisto V avrebbe voluto agli angoli del quadrivio le statue di quattro santi, ma anche lui si dovette accontentare… se così vogliamo dire… delle rappresentazioni del Tevere, dell’Arno, della Fortezza e della Fedeltà. 

Immaginate un po’… dalle fontane sgorgava l’acqua proveniente dall’Acquedotto Felice. Chi l’avrebbe detto?

Andiamo con ordine, però, e vediamo una ad una queste statue, poste in nicchie di diverse dimensioni ricavate negli angoli smussati dei palazzi circostanti. 

Da dove partiamo?  

Io inizierei da quella che sicuramente è la più facile da riconoscere, la statua del Tevere, a lato della chiesa di San Carlo. 

Fontana del Tevere

È proprio lui, l’uomo barbuto e dalla folta chioma, con la cornucopia piena di frutta a simboleggiare l’abbondanza. Ma se i più diffidenti si chiedono come facciamo ad essere certi che questa statua rappresenti proprio il Tevere, non possiamo fare altro che invitarli a spostare lo sguardo verso la lupa che esce dalla grotta. Direi che non ci possono essere dubbi! 

E le altre statue? Rimanendo in tema di fiumi, qual è quella che rappresenta l’Arno? 

Eccola lì, a ridosso di Palazzo Mattei-Albani-Del Drago. Realizzata da Muzio Mattei, raffigura un uomo barbuto affiancato da un leone. 

Fontana dell’Arno

Ora rimangono due fontane, due figure femminili che simboleggiano la Fedeltà e la Fortezza. 

Di fronte alla Fontana dell’Arno troviamo quella della Fedeltà, realizzata da Giacomo Gridenzoni. 

Fontana della Fedeltà

La dea Diana è rappresentata con la luna tra i capelli (a dire il vero, non più tanto visibile) e le pere nella mano sinistra. Simboli dello stemma di Sisto V sono riprodotti nella fontana. Qualche esempio? Le stelle e la testa di leone scolpiti nella vasca. Non ultimo, il trimonzio sul quale è la dea poggia il gomito. E vicino a Diana è il cane, simbolo indiscusso della Fedeltà. 

L’ultima Fontana è quella che simboleggia la Fortezza, identificata con il leone accovacciato al fianco di Giunone. Se guardate bene, noterete anche un pavone (a me sembra un’oca, ma mi fido) e la palma che fa da sfondo alla dea. Realizzata da Antonio Grimani, questa fontana orna il lato di Palazzo Galoppi-Vagri. 

Fontana della Fortezza

E adesso l’ultima chicca.  

Provate a spostarvi al centro dell’incrocio. Attenzione, però… non vorrei avervi sulla coscienza… 

Lo scenario è a dir poco meraviglioso.  

Guardate in direzione di Trinità dei Monti e lì vedrete innalzarsi l’obelisco Sallustiano.

Adesso spostate lo sguardo verso sinistra. Ecco Piazza del Quirinale con il suo obelisco.

Ruotate ancora e vedrete l’abside della Chiesa di Santa Maria Maggiore e l’Obelisco dell’Esquilino.

Ultimo sforzo… alla fine di Via XX Settembre si apre Porta Pia, proprio quella della breccia. 

Beh, tutto sommato, si può concludere dicendo che Sisto V ha avuto proprio una bella idea! 

Che ne pensate? 

Come raggiungere il Quadrivio delle Quattro Fontane

Roma – Quadrivio delle Quattro Fontane

Il Quadrivio delle Quattro Fontane è il punto nel quale Via della Quattro Fontane incrocia Via del Quirinale e Via XX Settembre.

La zona del Quirinale non è servita dalla metropolitana, ma sono numerosi gli autobus raggiungono le zone limitrofe.

Per informazioni sempre aggiornate, consultate il sito dell’ATAC nella sezione “percorsi”.

Translate »